Pubblicato da: Isi | 7 gennaio 2014

Regali inaspettati

blog-unitiIn questo periodo da poco passato di regali e valutazioni dell’anno trascorso, così come di buoni propositi per quello a venire…come non postare alcune considerazioni? In linea con le proposte di post comuni per Blog Uniti naturalmente (se non sai a cosa mi riferisco clicca qui!)

Da oggi poi, un regalo: nasce la collaborazione con Zia Marta, con le immagini che vedete 🙂 Ah, cliccando qui trovi il suo blog ovviamente.

Inizio raccontandoti una storia: c’era una volta un concorso a Bolzano, cercavano un funzionario nel settore arte e cultura. Tempo indeterminato, buon stipendio. Rientro nei requisiti del bando, posso partecipare. Mi  butto nello studio.novella1

Arriva il giorno dello scritto, siamo in pochissimi rispetto a quello che mi aspettavo. Anche se non sono sicurissima delle mie risposte, inizio a scrivere. Alzo lo sguardo in cerca di ispirazione…

…e la vedo.

Lei, splendida splendente, capello lungo e mosso, castano. Molto magra, di quelle che qualsiasi vestito le sta bene e per questo un po’ la invidio.

Tira su la gonna un pelo sopra le ginocchia ed ecco spuntare… un bigliettino gigantesco da cui lei copia le risposte.

novella2

E mi incazzo da morire,  per un sacco di motivi. Perché è ingiusto, perché c’era tantissimo materiale da studiare che come fa una ad avere le risposte sul bigliettino, perché è colpa di queste persone se siamo messi nella cacca e perché poi sono sicura che questa è tra quelle che si lamentano del macro sistema ma nel loro piccolo fanno di tutto per essere “furbe”.

E io, più di tutto, odio i furbi e le furbe.

Resto indecisa se “fare la spia” oppure no. E decido di no, perché “io non sono fatta così”, mi dico. Mi tengo la rabbia, abbasso la testa e vado avanti. Non ho passato lo scritto, e non so come sia andato a questa ragazza – francamente non mi interessa.

Però da questa storia ho imparato un sacco di cose su di me. Cosa mi dice questa rabbia? Non è solo l’ingiustizia. E’ che non sono stata in grado di parlare, e sento che avrei dovuto farlo. Perché non l’ho fatto? Timore del giudizio (negativo) altrui, del “chi fa la spia non è figlio di Maria non è figlio di Gesù quando muore va laggiù“. Anche se per “altrui” ci sono degli sconosciuti che se li incontrassi per strada non li riconoscerei. Ma da tutto si impara. La prossima volta potrei comportarmi diversamente.

Negli stessi giorni di queste riflessioni è morto Mandela. Mi sono domandata come ha fatto a rimanere coerente con sé stesso, dalla prigione, quando tutti gli davano contro, per metà della sua vita. Mazza che fatica.

novella3Altro lampo di consapevolezza: mi sono stufata da morire a studiare per il concorso. E a me studiare piace. Forse, mi piaceva l’idea più che il lavoroSono stata felicissima quando mi hanno segata: perché potevo tornare a leggere i libri che piacciono a me.

Perché ho perso tutto quel tempo a studiare per una cosa che non mi interessava più di tanto? Per l’idea; per una nuova sfida da affrontare; e per i soldi. Ma queste cose passano.

E così questi sono stati i regali inaspettati che mi ha portato il 2013. O preghiere senza risposta (come direbbe Garth Brooks, qui in basso il video con la canzone :))

Quindi: che sia un buon 2014, che ti porti tutto quello che vuoi ma, soprattutto, quello che NON vuoi. Perché chissà che cosa ti porterai a casa 🙂

Un abbraccio!

Annunci

Responses

  1. Ciao Novella,

    secondo me avresti dovuto denunciarla, la splendida splendente. Un po’ meno rabbia per te, probabilmente, e magari una funzionaria arte&cultura incapace di meno.

  2. Ciao Flo! Eh, sarà per la prossima…se ci sarà una prossima 🙂


Vuoi dirmi qualcosa?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: